Rwanda
Villaggio di Nyamyumba

 

Il villaggio comunitario di Nyamyumba è stato costruito nell’urgenza dal Governo Rwandese (1995) per dare rifugio a sopravvissuti del Genocidio (1994).

Per dieci anni i suoi abitanti hanno vissuto momenti molto difficili, privi di qualsiasi aiuto. Mabawa nel gennaio 2005 è giunta sul posto e ha intrapreso un progetto di sviluppo globale per ridare vita alla comunità e tentare di riportare il villaggio all’autonomia. L’impegno dei suoi abitanti ha permesso loro di ritrovare una vita dignitosa e oggi, uniti in cooperative e comitati, gestiscono tutte le attività lasciando intravedere un futuro di totale autosufficienza.

Clicca sull'icona in basso

per scaricare il FOTOLIBRO

con tutta la storia del progetto Great Nyamyumba

Formato pdf,

14.9 mb

Se non si disponde di

un lettore pdf cliccare qui

Il villaggio si allarga: Nyakanyinya

 

Dal 2011 la vicina collina di Nyakanyinya (prevalentemente hutu) fa parte del territorio di Nyamyumba e dal 2012 anche Rubiha viene inglobata. Una “cooperativa di sviluppo e riconciliazione” è in carica e si sta creando una sinergia tra le due comunità attraverso il progresso delle condizioni economiche. Mabawa è partner del Distretto di Nyaruguru dal 2005. Dal 2012 sono in corso progetti congiunti (finanziariamente e a livello di relizzazione) di agricoltura, costruzione case e acquedotto.

 

 

4 colline, la "Great Nyamyumba", qualche numero:

 

1480 abitanti, tra cui:

403 uomini

564 donne

512 bambini

235 famiglie

 

Riunioni della comunità:

 

Dalla prima assemblea, nel maggio 2005 ad oggi gli incontri sono stati tanti e sono stati momenti in cui tutti si potevano esprimere, fare domande, dare pareri: fondamentale per andare avanti insieme...

La casa dell'incontro: la "MAISON DE RENCONTRE"

 

Questo progetto è rimasto nei nostri sogni per tanto tempo: c’era sempre qualcosa di più urgente da portare a termine.

Quando si è evidenziata la certezza che le quattro colline -Nyamyumba, Nyakanyinya, Rubiha e Kajagali- e più di tutto le tre comunità etniche che vi abitano si erano davvero unite nella “Grande Nyamyumba” il momento si è imposto come quello giusto.

 

Dopo aver discusso con il comitato del villaggio, che ha comunicato il nostro e suo desiderio alla popolazione, il progetto è stato accolto con grande entusiasmo. Il Distretto ci ha autorizzati senza nessuna obiezione ad occupare lo spazio che si trova sul confine che unisce le quattro colline.

Il lavoro è stato eseguito in “umuganda” (lavoro comunitario) dalla popolazione, che ha provveduto all’acquisto dei sassi e effettuato la costruzione dei mattoni e l’elevazione dei muri. Mabawa ha provveduto a tetto, carpenteria e serramenti.

 

Costruita tra giugno e ottobre 2015, la casa dell’incontro è stata inaugurata con una riunione di tutta la comunità delle 4 colline che ha visto un’affluenza di circa 300 persone.

 

Un’emozione molto forte: le tre etnie riunite e fraternamente abbracciate.

© Associazione Mabawa, Via del Sole 22, CH - 6943 Vezia, Tel.: +41 91 9673802, info@mabawa.org

  • Facebook App icona
  • Flickr App icona